Cod: 391969
Dipinto antico olio su tela con cornice coeva raffigurante Loth ubriacato dalle figlie. Lombardia XVII secolo.
Epoca: Seicento

Descrizione: La scena dipinta è tratta dal libro della Genesi e raffigura Loth, nipote del patriarca Abramo, che insieme alle sue figlie trova riparo presso una caverna dopo essersi salvato dalla distruzione della città di Sodoma, polverizzata da una pioggia di zolfo e fuoco, a cui rimanda il bagliore rossastro visibile sullo sfondo. Al suo fianco, sono ritratte le due giovani figlie che, dopo averlo fatto ubriacare, giacquero con lui per garantire la continuità alla loro genealogia. Secondo la tradizione, da questo incesto nacquero due figli, Moab e Ammon, capostipiti dei due popoli dei Moabiti e degli Ammoniti, tradizionali nemici di Israele.Una dimostrazione dell’abilità di questo artista è la natura morta in primo piano, che accompagna gradevolmente lo sguardo dello spettatore verso il centro della scena; tra i frutti in essa raffigurati sono presenti sia il simbolo del peccato (la mela) sia quello della passione di Cristo (l’uva), contrapposizione coerente con il senso dell’episodio, in cui un’azione in sé peccaminosa è letta come atto sacrificale per dar vita a una nuova discendenza di uomini giusti.

Condizioni: Piccoli difetti.

Provenienza: Lombardia XVII secolo.

Misure: 180x150cm.

Documento: Certificato di Autenticità.

 Assistenza: Siamo a vostra disposizione per ulteriori chiarimenti o particolari fotografici 

Spedizione: In tutta Italia Europa e Resto del Mondo a prezzi molto contenuti in massima sicurezza e tracciabile. La spedizione sarà concordata privatamente e non sarà di costo elevato. 

Vi auguriamo una Buona Giornata.

Borrelli Antichità.