Cod: 193055
Scultura antica in marmo bianco statuario raffigurante"La Venere Callipigia".Francia XIX secolo.
Epoca: Ottocento

La scultura rappresenta la massima espressione della sensualità scolpita nel marmo.Le fattezze della dea morbidamente scolpite nel marmo rendono l'opera un modello ideale di bellezza classica.Denominata"Callipigia",dall'etimologia "Kalos" cioè bello e "Pygè" cioè natica,letteralmente la "Venere Dalle Belle Natiche",ha la capacità di ipnotizzare chiunque si avvicina.L'opera è una rappresentazione in cui la dea della bellezza è intenta a mostrare il lato B perfetto e morbidamente scolpito nel marmo.Afrodite è fermata nell'atto di alzare il peplo,cioè il panno che la copre come una veste,con lo scopo di mostrare i propri glutei.Si chiama rituale della "Anasyrma"il gesto messo in atto come gesto rituale tradizionalmente ellenico utilizzato forse per scacciare il nemico,oppure per allontanare la sfortruna.Ma ciò che moltiplica l'effetto catalizzatore è lo sguardo della scultura:con il capo volto all'indietro   la dea sembra voler controllare o contemplare la propria meraviglia.Francia XIX secolo.

Misure:Diametro 26cm.Altezza 87cm.

Rilasciamo Certificato di Autenticità.

Siamo a vostra disposizione per ulteriori chiarimenti o particolari fotografici Vi auguriamo una Buona Giornata

Borrelli Antichità.