Cod: 183455
Monetiere antico in ebano tartaruga è bronzo Napoli XVII secolo.
Epoca: Seicento

Nel corso dei secoli,in Italia come nel resto d'europa il monetiere esce dal contesto racchiuso dello studiolo per diventare sempre di più un mobile di rappresentanza"MOUBLE DE PARADE ET D'APPARAD"volto ad esprimere gli interessi politici e dinastici dei regnanti europei e utilizzato spesso come dono prestigioso tra regnanti.

Diventa uso comune realizzarli con materiali preziosi e rari,a partire dal 1640 diventa sempre più frequente l'uso della tartaruga,materiale molto pregiato e capace di creare un effetto di grande preziosità risplendendo con forza sul nero del legno ebanizzato.

L'impiallacciatura in tartaruga si diffonde,in Italia in particolar modo a Napoli,diventando il carattere distintivo dei monetieri Partenopei realizzati a metà 600.

In legno intagliato,lastronato in ebano e tartaruga con applicazioni in bronzo dorato;di forma architettonica su base modonata,fronte aggettante al centro scandito da otto cassetti che inquadrano un'edicola sorretta da colonne in tartaruga poggiante su base in bronzo dorato.

Le colonne racchiudono un'anta sormontata da figure mitologiche rappresentante Ercole con il Leone.Il basamento è interamente realizzato in legno di noce.

Napoli XVII secolo.

Misure:135x43 H180cm.

Rilasciamo Certificato di Autenticità.

Siamo a vostra disposizione per ulteriori chiarimenti o particolari fotografici Vi auguriamo una Buona Giornata

Borrelli Antichità.